• Ingrandisci carattere
  • Dimensione predefinita
  • Riduci carattere
Home
automatismo

Il vantaggio di tenere Office aggiornato è sicuramente enorme, sia dal punto di vista applicativo/funzionale (i vari service pack e le patch che vengono rilasciate risolvono anomalie e problemi applicativi che nel tempo vengono individuati e sistemati, ma a volte introducono anche nuove funzionalità specifiche) che dal punto di vista della sicurezza (le patch di questo tipo evitano di esporre gli applicativi ad attacchi e tentativi di intrusione volti ad impossessarsi delle informazioni sensibili degli utenti e prevengono usi fraudolenti).

Per Outlook la cosa assume un carattere ancora più importante se pensiamo alle sue capacità di combattere lo SPAM grazie al motore che individua messaggi e mittenti indesiderati, ma che richiede costanti e continui adeguamenti perchè i metodi di phishing e gli espedienti di far arrivare messaggi nelle mailbox degli utenti sono sempre in evoluzione.

Il sistema operativo Windows integra già degli strumenti che gli permettono di mantenere ogni singola postazione sufficientemente aggiornata: il principale servizio è chiamato Windows Update, che permette di individuare i corretti aggiornamenti (disponibili per la propria versione di sistema operativo e nella giusta lingua), scaricarli ed installarli senza richiedere all'utente una pesante conoscenza dell'infrastruttura. Questo servizio lavora, per impostazione predefinita, solo per Windows ma può essere esteso anche ad altri applicativi Microsoft con poca fatica. Esiste infatti una versione più estesa chiamata Microsoft Update, che lavora allo stesso modo e con la stessa efficacia.

Leggi tutto...  

Non tutti sanno che nelle ultime versioni di Outlook è disponibile una funzione di Formattazione Automatica degli elementi del calendario, che permette di colorare diversamente gli appuntamenti a seconda della presenza di alcune condizioni (la presenza di un promemoria, una parola particolare nell'oggetto o nel testo, la presenza di allegati all'interno del corpo dell'appuntamento, ecc.).

L'applicazione di questa funzionalità avviene attraverso delle regole di visualizzazione (da non confondere con le Regole per la gestione della posta) e questo articolo mostra brevemente come implementarne una di esempio.

Leggi tutto...  

Finalità

Questo esempio di codice VBA presenta una procedura che, all'avvio di Outlook, apre tutte le Note di Outlook presenti nell'omonima cartella. Molti utenti utilizzano infatti le Note come se fossero dei "Post-it", e vogliono che questi vengano aperti automaticamente.

 

Breve descrizione della procedura

Le procedure presentate sono due: una prima procedura di evento (Application_MAPILogonComplete) che serve per "trappare" l'evento di caricamento della sessione di Outlook, e una seconda (VisualizzaTutteLeNote) che contiene il codice vero e proprio. Operativamente viene creato un riferimento alla cartella delle Note e viene eseguito un loop su ogni elemento presente in tale cartella, forzandone la visualizzazione.

Si potrebbe migliorare la procedura facendo riferimento ad una sotto-cartella delle Note, aprendo automaticamente solo le Note presenti nella sotto-cartella.

 

Leggi tutto...